V. Radici in Piano 15/B
41049 Sassuolo (MO)
+39 3342542451
Telefono
0536 804070
Telefono
info@centrodentalesassolese.it                                                                            
Email

Igiene orale professionale

L’igienista dentale è un operatore sanitario che, in possesso del titolo abilitante (Laurea in Igiene Dentale), si occupa della prevenzione delle patologie oro-dentali in collaborazione con il team odontoiatrico. Il lavoro dell’igienista dentale ha come fine la prevenzione e la terapia a livello del cavo orale favorendo la salute orale, la funzionalità e l’estetica de sorriso.  Una bocca sana infatti è lo specchio di un organismo sano.  Vari studi scientifici infatti hanno dimostrato come esista una stretta correlazione tra il cavo orale e patologie sistemiche quali ad esempio diabete e malattie cardiocircolatorie.  È proprio all’interno della nostra bocca che risiede il maggior numero di batteri di tutto il corpo, batteri che, se non controllati, possono tramite il circolo ematico raggiungere altri organi. Il cavo orale non è un distretto separato dal resto del corpo ma al contrario ci può dire molto sullo stato di salute dell’intero organismo.

Presso il nostro centro ci prendiamo cura del sorriso dei nostri pazienti grazie al continuo aggiornamento del nostro team odontoiatrico al fine di garantire trattamenti innovativi e all’avanguardia personalizzati in base alle esigenze di ogni singolo paziente.  Da noi la tecnologia e l’aggiornamento continuo si incontrano per garantire la salute dei nostri pazienti.

igiene orale dentista spazzolini

IGIENE ORALE

Per avere una bocca sana risulta fondamentale una corretta igiene orale domiciliare, sarà proprio l’igienista dentale a valutare i presidi e le manovre di igiene orale domiciliare cuciti addosso al paziente, in base alle sue esigenze, in seguito ad un attento colloquio conoscitivo.  Infatti proprio tramite un corretto colloquio motivazionale e una scrupolosa educazione sanitaria, l’igienista dentale saprà guidarvi in maniera personalizzata nella scelta degli strumenti necessari al fine di garantirvi una buona igiene orale domiciliare. La motivazione è alla base di una corretta igiene orale.  Esistono dei presidi di base da utilizzare quotidianamente: spazzolino, manuale o elettrico, e filo interdentale o scovolino.

  • Lo spazzolino consente di disgregare il biofilm batterico che si forma sulla superficie dei denti. Se tale biofilm non viene correttamente rimosso quotidianamente può proliferare in maniera incontrollata causando varie problematiche come la carie, la gengivite e la parodontite.  Il tartaro è il risultato della maturazione del biofilm batterico non rimosso e non può essere rimosso con il semplice passaggio dello spazzolino.  Non esiste una tecnica di spazzolamento universale, che vada bene per tutti ma va studiata singolarmente per ognuno di noi in base ad esempio alla manualità. È sicuramente fondamentale ricordarsi che il dente va visto a 360 gradi, dobbiamo spazzolare tutte le superfici, sia quelle che vediamo (superfici vestibolari e occlusali), sia quelle che facciamo fatica a vedere (superfici palatali e linguali).
  • Il filo interdentale e lo scovolino risultano fondamentali per la pulizia degli spazi interprossimali in cui lo spazzolino in nessun modo è in grado di arrivare. Esistono varie tipologie di filo interdentale e varie misure di scovolino, anche in questo caso non esiste una scelta universale ma bisognerà fare una attenta valutazione con la propria igienista dentale di fiducia.

Vediamo alcuni consigli di base per una corretta igiene orale domiciliare:

  • Spazzolare i denti almeno 2 volte al giorno
  • Spazzolare tutte le superfici per almeno 2 minuti.
  • Dopo i pasti attendere almeno 30 minuti prima di spazzolare; infatti se abbiamo ingerito ad esempio cibi acidi con azione erosiva sullo smalto dentale e spazzoliamo subito dopo non facciamo altro che spostare tale sostanza da una parte all’altra della nostra bocca peggiorando la situazione. Dopo ogni pasto si consiglia di bere sempre un bicchiere di acqua naturale e dopo 30 minuti spazzolare i denti.
  • Utilizzare il filo interdentale o lo scovolino ogni sera per la detersione degli spazi interprossimali; se non si passa il filo infatti non si può considerare completa la propria igiene orale domiciliare.
  • Non spazzolare in senso orizzontale in quanto non sarebbe efficace ma valutare insieme alla propria igienista dentale la metodica più adatta sia che si tratti si spazzolino manuale o spazzolino elettrico.
  • Prediligere setole morbide rispetto alle setole medie o dure per evitare di traumatizzare la gengiva. Lo smalto che riveste il dente è uno dei tessuti più duri del nostro organismo ma ricordiamo che le gengive che sostengono il dente hanno bisogno di una attenzione diversa. Non è la durezza della setola a determinare l’asportazione del biofilm batterico ma la qualità del nostro movimento.
  • Cambiare lo spazzolino ogni 3 mesi.
  • Spazzolare sempre anche la lingua con un apposito spazzolino, la lingua rappresenta un importante ricettacolo di batteri.

La corretta igiene orale domiciliare è fondamentale al fine di prevenire carie, gengivite e problemi parodontali ma da sola non è sufficiente. È sempre importante affiancarla a visite specialistiche periodiche e sedute di igiene orale professionale.

Il sorriso è il tuo miglior biglietto da visita. Affidati a noi, lo faremo tornare a risplendere!

igiene orale paziente

IGIENE ORALE PROFESSIONALE

Oltre all’igiene orale domiciliare è indispensabile programmare sedute periodiche di igiene orale professionale con la propria igienista dentale. Essa attraverso strumenti specifici sarà in grado di rimuovere depositi molli (biofilm batterico) e depositi duri (tartaro) dalla superficie dei denti e dal solco gengivale valutando lo stato generale di salute di denti e gengive.  Durante la seduta di igiene orale professionale sarà possibile valutare gli strumenti e i prodotti necessari per il mantenimento domiciliare e la periodicità del richiamo di igiene.  Le mansioni dell’igienista dentale sono varie:

  • Sondaggio parodontale: l’igienista dentale prima dell’inizio della seduta tramite l’utilizzo di una sonda millimetrata valuterà lo stato di salute delle gengive e l’eventuale presenza di tasche parodontali, segno della presenza di una malattia a carico dei tessuti di supporto del dente.
  • Deplaquing: rimozione del biofilm batterico attraverso l’utilizzo di polveri, air polish.
  • Ablazione del tartaro sopragengivale tramite l’utilizzo di strumenti manuali e ad ultrasuono.
  • Lucidatura delle superfici dentali con pasta da profilassi.
  • Applicazione topica di Fluoro, prodotti a base di caseina e desensibilizzanti a seconda delle necessità.
  • Motivazione e istruzione alle metodiche personalizzate di igiene orale domciliare.
  • Indicazioni di prodotti idonei per il mantenimento domiciliare.
  • Educazione alimentare strettamente correlata alla salute del cavo orale.

In caso di malattie più gravi, ad esempio in presenza di parodontite, l’igienista dentale potrà eseguire la seduta di:

  • Root planing o levigatura radicolare a cielo chiuso per la rimozione del tartaro sottogengiva e la decontaminazione della tasca parodontale.

Solo attraverso la combinazione di una corretta igiene orale domiciliare e periodiche sedute di igiene orale professionale sarà possibile raggiungere una adeguata salute orale.  L’igienista dentale si occupa anche di trattamenti estetici come lo sbiancamento per rendere il vostro sorriso luminoso oltre che sano!